Arrestato per un selfie durante la rapina

Un geniale ladro inglese ha deciso di scattare una foto ricordo durante una rapina in una casa.

I famosi autoscatti, conosciuti ormai come selfie, sono diventati una vera e propria mania, da condividere con gli amici nei social network.

Siamo abituati a vedere persone farsi foto nelle più disparate situazioni, probabilmente però nessuno aveva ancora pensato di fotografarsi durante un furto.

La geniale azione è venuta in mente ad Ashley Keast, un ladro inglese che si è introdotto in una casa di Rotherham. Durante la rapina, però, ha trovato tra le altre cose anche uno smartphone e non ha saputo resistere alla tentazione di scattare una foto ricordo.

Peccato solamente che il ladro abbia inavvertitamente inviato la foto su WhatsApp ai colleghi del proprietario del telefono, i quali hanno subito contattato il padrone di casa e la polizia. Ashley è stato arrestato ed in seguito condannato a 2 anni e 8 mesi di prigione.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*