Basta tv e datevi da fare: dopo un anno è boom di nascite

basta tv

basta tv Basta tv, il prete di Castello di Godego, a Treviso, al termine di una messa un anno fa ha chiesto ai fedeli di “spegnere la tv e darsi da fare”. Dopo 12 mesi nella parrocchia è boom di nascite.

È questa la “ricetta” dettata da don parroco di Castello di Godego, nel Trevigiano, ai suoi fedeli. L’esortazione al termine dell’omelia ha avuto successo: dopo un anno nella parrocchia è boom di nascite.

“Basta TV”

Non un ordine, solo un consiglio col cuore. Così stringata e diretto che ora dalla sua parrocchia il don racconta: “Non abbiamo più spazio per i nomi dei neonati nel tabellone in chiesa“. Il prete, intervistato dal Gazzettino, scherza: “Tutti figli voluti sia chiaro“. Lo ammette col sorrisso dopo aver battezzato tre gemellini di una neo mamma e al quarto figlio di un’altra coppia di giovani godigesi.

Ma quale è stato il motivo di quella esortazione al termine della messa? Semplice, il don voleva far riflettere sui dati delle nascite che nel 2016 avevano raggiunto il minimo storico in Italia. Un trend che ha voluto sovvertire con un consiglio ai fedeli di Castello di Godego, in provincia di Treviso. Quel consiglio ha infatti prodotto, da gennaio a settembre di quest’anno ben 51 battesimi (40 i funerali) contro i 46 di tutto il 2016 (con 52 morti) ed i 45 del 2015 (con 56 morti), come precisa Il Gazzettino.

 

Clicca e leggi gli altri articoli

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*