Dinastia e Gli Ultimi: A quale pro?

Dinastia e Gli Ultimi

Dinastia e gli ultimi, vi racconto una piacevole storia.

Un pomeriggio di un paio di anni fa, incontro “Maurizio Musumeci” nel mio ufficio, un giovane simpatico e pieno di belle speranze, ci facciamo quattro chiacchiere, lui mi racconta della sua grande passione: scrivere, comporre, mettere idee in rime, mi fa ascoltare con entusiasmo alcuni suoi provini, mentre alziamo il volume, mi rivedo in lui quando cominciai a fare la gavetta alla radio (in realtà non è mai finita, ogni giorno è una sfida nuova).

Quella piacevole chiacchierata continuò oltre, al punto da accompagnarlo a casa, nella sua Paternò, quasi da fratello maggiore mi toccò dirgli che ogni cosa arriva a suo tempo, ma ci voleva costanza, pazienza, tanto impegno oltre il “talento”… ricordo come se fosse oggi, mi guarda con il suo faccione “buono” e mi disse: che ogni santo giorno della sua vita non si sarebbe mai risparmiato per migliorare e crescere; così è stato.

Arriva a The Voice: entra nel team di J Ax; scrive “parole in circolo” per Marco Mengoni, diventa autore del brano di Francesco Guasti a Sanremo 2017, scrive una canzone in memoria del giudice Giovanni Falcone “Chi gliel’ha fatto fare”, brano che ha scosso la coscienza un’imprenditore al punto da denunciare i suoi estorsori.

E’ da poco arrivata la notizia che il suo brano “corro libero” è stato selezionato per partecipare alla grande sfida dei “60” che concorrono per entrare tra le “Nuove Proposte”, dell’edizione numero 68 del Festival di Sanremo.

A distanza di anni ho il piacere di recensire “A quale pro” una simpatica canzone che prende di mira l’attualità senza per forza prendersi sul serio…più o meno tutti ci siamo chiesti “a quale pro” certe cose vanno in una certa maniera.

Maurizio Dinastia e gli ultimi ci hanno composto una canzone, ispirato da un amico che per l’appunto usa come intercalare spesso “a quale pro”, il brano da oggi è nella nostra vetrina virtuale “Disco Flash” in super, mega power, rotazione!

Clicca, guarda e ascolta “A Quale Pro?!?”


Enzo Sangrigoli

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*