L’1 gennaio ci lasciavano due grandi artisti: Giorgio Gaber e Ivan Graziani

Il 1° Gennaio del 1997, moriva Ivan Graziani (nato il 6 ottobre 1945 a Teramo).
Un personaggio che andrebbe rivalutato e che ha saputo regalarci molte canzoni stupende.
Non solo quelle che sono diventate i suoi cavalli di battaglia come “Firenze (Canzone Triste)”, “Lugano Addio”, “Pigro” e “Agnese”, ma perle del calibro di “Fuoco sulla Collina”.

Altro grande personaggio ci lasciava 15 anni fa,Giorgio Gaber, nome d’arte di Giorgio Gaberščik (Milano, 25 gennaio 1939 – Montemagno di Camaiore, 1º gennaio 2003), è stato un cantautore, commediografo, regista teatrale e attore teatrale e cinematografico italiano tra i più influenti dello spettacolo e della musica italiana del secondo dopoguerra

Affettuosamente chiamato “Il Signor G” dai suoi estimatori, è stato anche un chitarrista di valore, tra i primi interpreti del rock and roll italiano (tra il 1958 e il 1960). Molto apprezzate sono state anche le sue performance come autore ed attore teatrale; è stato iniziatore, assieme al suo collaboratore Sandro Luporini, del “genere” del teatro canzone. È uno tra gli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con due Targhe ed un Premio Tenco.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*