Marito e moglie si incontrano al “buio” in un club di scambisti: scoppia rissa che coinvolge 15 persone.

Se a un uomo, o a una donna, qualsiasi, capitasse di trovare il proprio partner all’interno di un club in cui le persone si tradiscono vicendevolmente, probabilmente questo sarebbe un chiaro segnale che il matrimonio tra queste due persone è giunto al capolinea. Ci si siede, si inizia a parlare e si trova una soluzione quanto migliore possibile per entrambi, tanto è chiaro che nessuno dei due è ormai più soddisfatto della propria vita matrimoniale. E invece, a volte, la realtà addirittura supera la fantasia, proprio come è successo all’interno di un club per scambisti in Italia, vicino a Roma.

Marito e moglie, ovviamente all’insaputa uno dell’altra, avevano deciso di passare la notte in conpagnia di altre persone, e si sono rivolte ad un club di questo genere. Un club in cui si entra mascherati, e ovviamente i nomi non vengono diffusi, per cui i due si sono ritrovati, nella stessa sera, nel solito posto. Sono così stati estratti a sorte gli abbinamenti, e i due sono finiti nella stessa stanza, una scena che sembra far parte più di un film comico che di una cosa reale. Ma il seguito è stato tutt’altro che comico.

 I due ovviamente si sono resi conto di non avere davanti uno sconosciuto ma una persona che conoscevano molto bene, e molto sorpresi della situazione non si sono rassegnati: anzi, hanno provveduto a darsele di santa ragione, lanciandosi tutto ciò che capitava loro in mano, per cui diatruggendo gran parte della stanza in cui si trovavano. Terminato qui? No, ovviamente. Perché ad un certo punto la donna ha deciso di chiamare il figlio (figlio anche del marito, ovviamente) che è arrivato e, prese le parti della madre, ha iniziato a picchiare anche lui.

Ovviamente, gli altri ospiti si sono insospettiti per il rumore, e interrompendo le proprie attività sono arrivati nella stanza per vedere che cosa stava succedendo: risultato, invece di cercare di placare gli animi hanno preso le parti o della moglie o del marito, finendo per far diventare quella che sarebbe dovuta essere una rissa coniugale una maxi-rissa in cui non si capiva nemmeno più il motivo per cui le persone facessero a botte con le altre.

Per fortuna, qualcuno con un minimo di buon senso in più degli altri ha pensato bene di chiamare i carabinieri, che fortunatamente non hanno preso parte alla rissa (ci darebbe mancato anche quello…) ma hanno provveduto a dividere i “lottatori”. Risultato, quindici persone denunciate (e tra l’altro scoperte dai propri partner, che non erano presenti lì, per cui probabilmente con la vita rovinata…) e una sanzione a moglie e marito per danni al club, che adesso devono anche risarcire. Ovviamente, poi, non poteva finire in modo pacifico: i due coniugi si sino anche querelati a vicenda, e la questione continuerà in tribunale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*