In mutande sulla metro: ecco gli effetti del ‘No Pants Day’

In tutto il mondo non sono mancati i partecipanti all’evento che prevede di prendere la metropolitana con l’intimo ben in vista.

Al grido di ‘No Trousers On The Tube’, 60 città in tutto il mondo hanno celebrato il giorno delle mutande in libera uscita.

Questo evento è nato nel 2002, quando contava appena sette partecipanti, e prende il nome di No Pants Day (anche conosciuto come ‘No Pants Subway Ride’). Il fenomeno, negli anni, si è esteso a macchia d’olio, tanto che negli ultimi anni ha fatto registrare una vivace partecipazione, nonostante si svolga in inverno.

A dispetto delle temperature, infatti, non sono mancati i partecipanti che hanno volutamente dimenticato jeans e gonne sulla sedia di casa, uscendo con l’intimo ben in vista.

È accaduto in tutto il mondo. Vi mostriamo alcuni scatti che vedono come protagonisti i viaggiatori che non hanno battuto ciglio e hanno aderito all’iniziativa “da brivido”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*