Perchè le donne danno consigli gratuiti?

L’essere madre è scritto nella natura femminile. Anche se la donna non ha figli, istintivamente tende ad essere materna verso le persone che ama in vari modi: guidando, correggendo, educando, dando dei consigli… Per questo motivo la donna, sbagliando, può fare da madre anche al proprio partner, facendogli sentire di essere trattato come un bambino. Questa tendenza può aumentare dopo che i due iniziano a vivere insieme e la lista delle cose che la donna fa per l’uomo è sempre più lunga: preparare da mangiare, lavare i piatti, fare la spesa, pulire la casa, etc. Gli effetti di un atteggiamento materno prolungato nel tempo possono essere dannosi sull’uomo e sulla relazione di coppia, facendo spegnere la passione e allontanandoli l’uno dall’altro.

Alla base dell’atteggiamento materno verso il proprio partner c’è uno squilibrio della donna verso il suo lato maschile. La donna si trasforma in un comandante pronto a dare ordini e consigli. Perde il contatto con la propria femminilità e crede di dover risolvere tutti i problemi da sola. Il lavoro e i figli contribuiscono a farla sentire responsabile e dover tenere tutto e tutti sotto controllo.

In realtà, quando la donna assume questo tipo di atteggiamento è perché ha bisogno di aiuto e non lo sta ottenendo. Ha bisogno di un uomo forte accanto che prenda in mano la situazione e la aiuti ad alleggerire il carico di doveri e responsabilità che giace sulle sue spalle. L’uomo erroneamente spesso fugge in queste situazioni, infastidito dalla sensazione di controllo e mancanza di fiducia da parte della partner. In questi casi il circolo vizioso si alimenta e la donna diventa sempre più esasperata e sbilanciata verso il suo lato maschile. In questo stato l’attrazione cala drasticamente e sia l’uomo che la donna si sentono attratti da altre relazioni in cui non sono dipendenti.

La donna ha bisogno di un particolare sostegno e attenzione da parte del partner. Ha bisogno che lui sia presente e pronto a sostenerla emotivamente nelle situazioni di stress. Quando l’uomo si dedica più al lavoro o ad altri impegni, la donna, per paura di perderlo, inizia ad “attivarsi” di più nella relazione e “attiva” i suoi istinti materni. Ancora peggio quando è lei a portare lo stipendio a casa. Automaticamente sente di dare di più e perde l’attrazione verso il partner. Il rapporto può funzionare solo se lei è consapevole di avere bisogno di un sostegno emotivo e romantico del partner. L’uomo può non rendersi conto che sotto la maschera di una donna forte si nasconde una donna vulnerabile che ha bisogno di ascolto e attenzione per esprimere i suoi sentimenti e contattare il suo lato femminile. Allora sarà anche più disposta ad esprimere l’apprezzamento al partner per la sua vicinanza e sicurezza che le infonde.

Purtroppo non tutte le donne capiscono che apprezzare l’uomo per ciò che fa alimenta la sua virilità maschile e non va confuso con il riconoscimento di cui hanno bisogno i bambini. Quando la donna smette di sentirsi responsabile per il partner, lui riesce a sentirsi responsabile di se stesso. Quando lei dimentica i suoi errori, lui riesce a ricordare con più facilità. Quando lei lo tratta come un bambino, lui finisce per diventarlo perché non ha abbastanza fiducia in se stesso.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*