Perchè le donne ricordano mentre l’uomo dimentica?

Ti è mai capitato di litigare con una donna e sentirti dire tutta la lista delle tue colpe commesse fin da quando vi siete conosciuti? Ti sei chiesto come fa a ricordarsi ogni tuo errore? Oggi ti sveliamo alcuni segreti per capire le donne in questa materia.

La memoria delle donne è diversa da quella degli uomini. Secondo gli studiosi le donne hanno una memoria più emotiva degli uomini. Per questo è facile che la donna si ricordi le parole offensive che le sono state dette dall’uomo durante una lite o qualsiasi altra situazione che comporti un forte carico di emozioni. C’è una piccola zona del cervello, l’amigdala, che per la forma somiglia ad una mandorla ma svolge funzioni molto importanti, legate alla gestione delle emozioni e in particolare della paura. Citando Wikipedia, “L’amigdala è dunque l’archivio della nostra memoria emozionale, per ciò analizza l’esperienza corrente, con quanto già accaduto nel passato: quando la situazione presente e quella passata hanno un elemento chiave simile, l’amigdala lo identifica come una associazione ed agisce, talvolta, prima di avere una piena conferma. Ci comanda precipitosamente di reagire ad una situazione presente secondo paragoni di episodi simili, anche di molto tempo fa, con pensieri, emozioni e reazioni apprese fissate in risposta ad eventi analoghi. L’amigdala può reagire prima che la corteccia sappia che cosa sta accadendo, e questo perché l’emozione grezza viene scatenata in modo indipendente dal pensiero cosciente, e generalmente prima di esso.” . L’amigdala maschile è più grande di quella femminile, ma al di là delle dimensioni funziona in modo diverso nei due generi. L’amigdala femminile viene attivata più facilmente dalle sfumature emotive. Le donne hanno un ippocampo più grande degli uomini che le permette di ricordare i minimi dettagli delle esperienze emotive che totalmente sfuggono agli uomini. Nell’uomo l’amigdala serve soprattutto per registrare le paure e scatenare l’aggressività. Inoltre, in una situazione di stress o di paura, nell’uomo si attiva la corteccia prefrontale per cui la sua risposta è maggiormente motoria e orientata all’azione fisica, invece nella donna sono più attivati i centri delle emozioni, i pensieri e le associazioni col passato. Per questo quando un uomo si arrabbia quell’episodio rimarrà per sempre impresso nella memoria della donna.

Un uomo, secondo John Gray, si ritira in una “grotta” per elaborare in silenzio le emozioni negative e dimenticarle. Una donna, al contrario, ha bisogno di parlare più volte delle ferite subite per perdonarle e dimenticarle. Per non sentirsi accusato l’uomo dovrebbe ricordarsi che non è la causa del malumore della donna e che lei, parlando, sta solo eliminando le sue emozioni negative per accedere ai sentimenti di affetto, stima e riconoscimento nei confronti della persona che ama.

Mentre la capacità dell’uomo di dimenticare può essere proficua nel caso di elaborare delle emozioni negative, può mettere a rischio la relazione quando si dimentica di fare le cose che lei gli ha chiesto, siano pure delle “piccole cose” come vuotare la spazzatura, chiamare per avvertire quando è in ritardo o comprare il latte. Per la donna è normale ricordare ogni cosa che riguarda le persone che ama. Quando l’uomo dimentica di fare qualcosa per lei, è come se si dimenticasse proprio di lei. Quando l’uomo dedica più tempo al lavoro, ai suoi hobby e agli amici sottraendolo al rapporto, la donna di solito si sente ignorata, trascurata e non amata. Questo problema può sorgere soprattutto all’inizio della vita insieme, quando l’uomo si concentra sul lavoro e mantenimento della famiglia. Nonostante oggi sia anche la donna a lavorare, questo non cancella la sua memoria riguardo la lista delle cose da fare in casa, anzi, la potenzia! Più la donna è stressata, più tenderà a ricordarsi le “piccole cose” da fare. L’uomo, invece, sotto lo stress dimentica certi dettagli e si concentra su un unico obiettivo.

L’incomprensione tra i sessi, secondo John Gray, deriva dal fatto che quando la donna esprime la rabbia per un’omissione dell’uomo, lo fa perché crede che sia un modo migliore perché lui se ne ricordi nel futuro. Lui invece per eliminare lo stress procuratogli dal messaggio negativo, se ne dimentica più facilmente! Per migliorare la comunicazione tra i sessi, la donna dovrebbe imparare a ricordargli le cose senza farlo sentire colpevole. E l’uomo? Dovrebbe munirsi di pazienza e non deprimersi dalle rimostranze della partner.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*