Pompieri di Londra svelano gli incidenti sessuali più divertenti.

La London Fire Brigade, l’unità dei vigili del fuoco della capitale Inglese, ha infatti scelto Twitter per svelare gli incidenti sessuali più strani e incredibili. Accompagnando il tutto con un hashtag già diventato un piccolo culto: #FiftyShadesOfRed, le cinquanta varianti di rosso vergogna.

Sebbene la fantasia erotica non abbia troppi confini, la realtà ha evidentemente dei limiti fisici invalicabili. In occasione dell’appena trascorso San Valentino, e del contestuale rilascio del film già campione d’incassi, i pompieri londinesi hanno voluto svelare come gli incidenti sessuali siano sempre più frequenti, quasi all’ordine del giorno. Forse per raggiungere un effetto deterrente, su Twitter ormai impazza un compendio di situazioni erotiche dove la passione è stata ben presto sostituita da un vigile del fuoco armato di tenaglie. Si parte con un trend del tutto singolare per il 2014 appena concluso, quello della crescente diffusione degli anelli fallici. Questi dispositivi sono pensati per bloccare l’organo alla base, limitando il deflusso del sangue e garantendo così una performance più prolungata nel tempo. Peccato, però, che un numero consistente di uomini non riesca poi a rimuovere il cosiddetto penis ring e debba chiedere aiuto a medici e autorità.

E mentre un individuo pare sia stato salvato dopo essere rimasto bloccato nel ridotto spazio tra un WC e il muro, la lista degli imbarazzi d’eros prosegue con un evergreen: quello delle aspirapolveri. Sembra che dal 2011 ben 1.762 incidendi abbiano coinvolto un uomo e il comune elettrodomestico, tanto da richiedere l’intervento dei pompieri per separare lo sfortunato sperimentatore di turno da una vera e propria trappola genitale. Quella dell’incontro intimo con oggetti inusuali è però una tendenza che non sembra passare mai di moda: «Avete mai guardato una bottiglia vuota pensando il vostro pene potesse entrarvi?», twitta la London Fire Brigade, «Un uomo l’ha fatto. Si sbagliava».

Non può ovviamente mancare la categoria dei sex toys fai da te, a metà strada tra incoscienza e bricolage. Un individuo pare che abbia voluto provare il brivido, o forse sarebbe il caso di dire l’ustione, di infilare il pene in un tostapane. Una moglie, invece, ha dovuto chiamare allarmata i soccorsi poiché il compagno, nell’impeto della malizia, pare si sia incastrato in una cintura di castità in solidissimo titanio. Perse le chiavi del lucchetto, entrano in gioco seghetti e tenaglie.

Non solo sesso, anche la semplice distrazione può portare a imbarazzanti ed esilaranti conseguenze: i vigili del fuoco nell’ultimo anno sarebbero intervenuti per liberare un papà dall’automobile in plastica del figlio, un gruppo d’adolescenti sarebbe rimasto incastrato sui sedili delle altalene pensate per gli under cinque e, ultimo ma non in ordine d’importanza, una donna si sarebbe intrappolata con le mani in un posacenere da auto. L’incidente più frequente ha però contorni romantici: sono decine, se non centinaia, le innamorate finite in ospedale con un anello di fidanzamento bloccato sull’anulare. Come è possibile? Pur di non rovinare la magia della proposta molte forzano il gioiello sulle dita, anziché tornare in negozio per acquistarne una versione più larga.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*