Lo smog fa più vittime degli incidenti stradali

smog

Secondo l’Agenzia europea dell’ambiente in Europa ogni anno si registrano oltre 500mila morti premature a causa dell’inquinamento atmosferico. Circa 20 volte in più del numero di vittime per incidenti stradali

Oltre mezzo milione di morti premature a causa dell’inquinamento atmosferico. È questo il preoccupante bollettino quotidiano delle vittime dello smog in tutto il continente, emesso dall’Agenzia europea dell’ambiente. Almeno 9 cittadini europei su 10 risultano esposti a concentrazioni di PM2.5, ozono e benzo-A-pirene superiori ai livelli raccomandati dall’Organizzazione mondiale della sanità, con livelli di mortalità di circa venti volte superiore rispetto agli incidenti stradali.

Anche in Italia non c’è da stare sereni. Nonostante i miglioramenti registrati negli ultimi decenni, l’inquinamento atmosferico è infatti la causa di oltre 90mila morti premature ogni anno. E non solo: con più di 1.500 decessi per milione di abitanti, il nostro Paese presenta valori decisamente più alti rispetto alla media europea, pari a circa mille decessi prematuri.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*